DVR: Documento di Valutazione dei Rischi in Azienda standardizzato

DVR: Documento di Valutazione dei Rischi in Azienda standardizzato

Procedure Standardizzate al via! Dall'1 giugno 2013, infatti, verrà meno la possibilità per le aziende fino a 10 dipendenti di autocertificare la valutazione dei rischi e dovrà essere applicato quanto previsto dal Decreto interministeriale 30 novembre 2012 recante "Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi" (G.U. 6/12/2012, n. 285), entrato in vigore il 6 febbraio 2013.

È necessario, quindi, che tutte le aziende che fino ad oggi si siano avvalse della facoltà di "auto dichiarare" la valutazione dei rischi si muniscano di un vero e proprio documento di valutazione dei rischi, come previsto dal decreto.
Per cui anche negozi, uffici e studi professionali, tutti sono obbligati dal 1° giugno a effettuare la valutazione dei rischi con le procedure standardizzate.

È sufficiente che abbiano un solo lavoratore alle proprie dipendenze, oltre al titolare.
Lo stop all'autocertificazione riguarda anche i liberi professionisti come notai, avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, se hanno in carico anche semplicemente un "praticante", figura che rientra pienamente nel profilo di lavoratore come colui che è presente presso lo studio al solo fine di apprendere una professione.

Non importa, a questi fini, che il lavoro sia a basso rischio ma è determinante la presenza in azienda anche di un solo lavoratore, sotto qualsiasi forma contrattuale, anche di collaborazione esterna. Vedi in merito articolo 2 comma 1 del Testo Unico sulla sicurezza (Dlgs 81/08).

Sono equiparati al lavoratore: il socio lavoratore di cooperativa o di società, anche di fatto, l'associato in partecipazione, il tirocinante, l'allievo degli istituti di istruzione ed universitari e il partecipante ai corsi di formazione professionale nei quali si faccia uso di laboratori, attrezzature di lavoro in genere, agenti chimici, fisici e biologici, comprese le apparecchiature fornite di videoterminali.

La procedura si articola sui seguenti quattro punti:

DVR, documento valutazione rischi in azienda obbligatorio

  1. il primo prevede una descrizione sintetica dell'azienda, del ciclo lavorativo e l'identificazione delle mansioni;
  2. il secondo punto individua i pericoli presenti, legati ad esempio alle caratteristiche degli ambienti di lavoro, delle attrezzature di lavoro, dei materiali, alla eventuale presenza di agenti chimici, fisici, biologici;
  3. il terzo punto prevede l'effettuazione della valutazione dei rischi associati ai pericoli individuati, riportando anche le aree/ reparti/luoghi di lavoro con le corrispondenti mansioni/postazioni, nonché l'identificazione e l'indicazione delle misure di prevenzione e protezione attuate;
  4. nel quarto punto saranno indicate le misure relative alla definizione del programma di miglioramento. Per programma di miglioramento si intende il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza, quali ad esempio il controllo delle misure di sicurezza attuate per verificarne lo stato di efficienza e funzionalità.

Il DVR, o più propriamente Documento di Valutazione dei Rischi è una vera e propria relazione dei rischi presenti in Azienda riguardanti la salute dei Lavoratori, dichiarati in un apposito documento.

Rappresenta il compito per eccellenza del datore di lavoro, in quanto non delegabile, e corredato da data certa. Il documento di Valutazione dei Rischi è obbligatorio per tutte le Aziende di qualsiasi settore, ha lo scopo di comprovare l'avvenuta Valutazione dei Rischi nell'ambito lavorativo.

PROGETTO E SISTEMI mette a Vostra disposizione le proprie competenze in materia di sicurezza sul luogo di lavoro e Vi guida in quella che è la procedura di standardizzazione della valutazione dei rischi, come previsto dal suddetto decreto.

Case History

Quali prodotti e servizi mi garantiscono un margine migliore? Quali attività ...
IL CLIENTE: Azienda leader nello stampaggio di articoli in gomma per il ...

Come Trovarci

PROGETTO E SISTEMI

Sede Legale: Corso Francia, 85
10141 - Torino (Italy)

Sede Operativa: Via A. Volta, 26
10040 - Druento (TO)

P. IVA 10489540012

Tel.  (+39) 011/198.244.29

Fax  (+39) 011/198.354.75

info@progettoesistemi.it

News & Comunicati

Bandi INAIL - FIPIT 2015
E' stato approvato il Bando FIPIT 2015, esso ...
Auguri per un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo
    PROGETTO E SISTEMI augura un buon ...
Ambiente: Paesaggio e Pianificazione Paesaggistica
Arch. Lucio De Benedictis Il paesaggio è ...
Ambiente: Acqua e Suolo, beni da salvaguardare e bonificare
Negli ultimi anni, le tematiche ambientali hanno ...
Formazione attrezzature da lavoro:cosa cambia?
Dal 12/03/2015 cambiano le modalità per la ...
Inail: incentivi a fondo perduto sicurezza sul lavoro
Anche quest’anno l'Inail sostiene le imprese ...

Iscriviti alla nostra newsletter: